Azores Airlines svilupperà le operazioni transatlantiche attraverso l’introduzione dell’A321neo

0
47

Il vettore, controllato da SATA, rinnova la flotta acquistano l’aeromobile a corridoio singolo con la maggiore autonomia rispetto agli altri della propria categoria

azores-airlines-to-expand-transatlantic-operations-with-a321neo_
Airbus A321neo (Foto: by Dreamstime.com MMS – computer rendering by Fixion – Airbus)

Azores Airlines, interamente controllata da Sociedade Açoreana de Transportes Aéreos (SATA), modernizza la propria flotta di corto raggio e transatlantica attraverso l’introduzione dell’A321neo e, entro il 2019, dell’A321LR, l’aeromobile di più lungo raggio. La compagnia è cliente di Airbus dal 1999, e opera attualmente sette A310, A320 e A330 verso diverse destinazioni in Europa, Canada e Nord America.

La nostra missione è collegare le Azzore al mondo e il mondo alle Azzorre, e siamo lieti di investire nell’Airbus A321neo, che ci consentirà di perseguire questo obiettivo”, ha dichiarato Paulo Menezes, CEO di SATA Group. “I livelli di confort, la performance, la maggiore autonomia e il risparmio di carburante offerti dall’A321LR rispondono perfettamente alle nostre esigenze per i voli di lungo raggio e per quelli regionali. La competitività è al centro della nostra visione. In questo contesto, estremamente impegnativo, desideriamo essere un marchio d’eccellenza fra i vettori internazionali e imporci progressivamente con la conquista di nuovi mercati.”

Siamo estremamente lieti di questo ordine che conferma che l’A321LR è l’aeromobile a corridoio singolo ideale per i voli transatlantici e regionali”, ha dichiarato John Leahy, COO Clienti di Airbus. “Non esiste nessun altro aeromobile a corridoio singolo in gradi di raggiungere i livelli di performance, di risparmio di carburante e di produttività propri dell’A321LR. Inoltre, grazie alla fusoliera più larga, i passeggeri possono beneficiare di livelli di confort senza pari”.

L’A321LR, l’aeromobile più recente della Famiglia A320neo, leader di mercato, avrà un’autonomia maggiore, che potrà raggiungere le 4.000mn, offrendo una flessibilità operativa e un’autonomia superiori a quelle di tutti gli altri aeromobili di linea attualmente sul mercato. L’aeromobile sarà così ideale per i voli transatlantici e consentirà alle compagnie aeree di accedere ai mercati di lungo raggio che erano inaccessibili prima degli attuali aeromobili a corridoio singolo. Le prime consegne avverranno nel 2019.

Gli aeromobili della Famiglia A320neo sono dotati delle più recenti tecnologie, fra le quali motori di nuova generazione e dispositivi alari Sharklet che, insieme, consentono un risparmio di carburante di oltre il 15% a partire dal primo giorno e del 20% entro il 2020 grazie all’introduzione di innovazioni di cabina. Con quasi 4.800 aeromobili ordinati da parte di 87 clienti dal lancio, avvenuto nel 2010, la Famiglia A320neo detiene circa il 60% della quota di mercato.

(Fonte: TT&A, Ufficio Stampa Airbus, 20 settembre 2016)

(EdP-mb)