Alitalia rafforza la struttura commerciale per lo sviluppo del mercato Italiano. Previsto anche un roadshow commerciale

(foto Alitalia)
L'A330 Alitalia dotato di nuova livrea (foto Alitalia)
La nuova livrea Alitalia (foto Alitalia)

Il 22 giugno scorso la compagnia aerea Alitalia, con una nota stampa ha comunicato d’aver rafforzato la propria struttura commerciale a presidio del mercato italiano con nuovi ingressi e incarichi nel team Italy Sales. Queste le nuove nomine effettuate:

Giuseppe Careddu, Senior Manager “Northern Italy Sales”, responsabile dello sviluppo dell’offerta commerciale Alitalia nel Nord Italia, proviene da easyJet Italia dove ha ricoperto il ruolo di Head of Sales. In precedenza è stato Corporate Sales Manager Italia di American Airlines Inc;

Marco Cefoli, Senior Manager “Centre-Southern Italy Sales” con il compito di sviluppare le attività commerciali di Alitalia nel Centro e nel Sud Italia, approda in Alitalia provenendo da Lufthansa German Airlines, compagnia in cui ha ricoperto il ruolo di Key Account Manager. In precedenza è stato Sales Manager Italia di Air Dolomiti;

Franco Campanile,  Senior Manager “Corporate Italy Sales” con l’obiettivo di sviluppare le relazioni commerciali con i clienti Corporate (grandi aziende, piccole e medie imprese). Prima di entrare in Alitalia, Campanile ha maturato le esperienze più significative sempre in ambito commerciale, prima in Fiat Auto, Hertz Italiana e GE Capital Financial Services, poi in ADAC (Automobil Club Tedesco);

Silvio Ciprietti, Senior Manager “Trade Italy Sales”, responsabile della gestione dei rapporti commerciali con il canale agenziale, proviene dalla Direzione Vendite di Grandi Navi Veloci. In precedenza ha ricoperto il ruolo di Direttore Marketing e Sviluppo in Confindustria Bologna e prima ancora quello di Senior Manager Sales and Marketing in Air Dolomiti.

Massimo Allegri, Senior Manager “Leisure Italy Sales”, responsabile delle attività commerciali dedicate al segmento dei voli charter, dei voli speciali e dei gruppi, vanta una lunga esperienza professionale in Alitalia dove ha ricoperto numerosi ruoli di responsabilità nella Direzione Commerciale, tra cui Responsabile Vendite Nord Italia, Responsabile Vendite Sud Italia e Responsabile Vendite Corporate.

La nuova squadra riporta a Nicola Bonacchi, entrato in Alitalia lo scorso aprile con la qualifica di Vice President Italy Sales, il quale ha dichiarato: «La capacità di generare ricavi in un quadro altamente competitivo è per Alitalia un fattore fondamentale del proprio progetto di rilancio. Considero questa squadra la migliore possibile per raggiungere un obiettivo sfidante ma anche alla portata delle nostre ambizioni. Offriremo soluzioni commerciali personalizzate e di grande interesse per i nostri clienti e per i nostri partner della filiera turistica italiana in modo che lo sforzo commerciale accompagni e sostenga gli investimenti per il rinnovamento della flotta e dei servizi.»

In data odierna, 24 giugno, in un’altra nota stampa diffusa, Alitalia ha reso noto che  effettuerà nei prossimi giorni un “roadshow commerciale per illustrare la nuova strategia della compagnia alle agenzie di viaggio e ai principali clienti italiani.

Roma, Venezia, Milano, Torino, Bologna, Genova, Bari, Catania, Palermo e Napoli: dieci città in poco più di 20 giorni. È questa la fitta agenda del roadshow commerciale di Alitalia che ha preso avvio oggi a Roma. Un “giro d’Italia” durante il quale Ariodante Valeri, Chief Commercial Officer, e Nicola Bonacchi, Vice President Italy Sales, illustreranno al mondo delle agenzie di viaggio e ai clienti delle grandi aziende e delle piccole e medie imprese la nuova strategia commerciale e il rinnovamento della principale compagnia aerea Italiana.

Il progetto di rilancio di Alitalia si fonda su un’offerta completamente nuova sotto il profilo dei servizi, delle destinazioni, dei prezzi e di un nuovo approccio al mercato. Tra i pilastri del piano vi è lo sviluppo dell’offerta di lungo raggio attraverso l’introduzione di nuovi collegamenti intercontinentali e il rafforzamento di quelli esistenti. Abu Dhabi (da Venezia e da Milano), Shanghai (da Milano), Seoul ed entro la fine dell’anno Pechino (da Roma) sono le nuove rotte di lungo raggio avviate nel 2015. L’espansione intercontinentale proseguirà anche nei prossimi anni, soprattutto verso le Americhe. Valeri e Bonacchi illustreranno ai partner della filiera un altro elemento fondamentale per la Compagnia, impegnata nel rilancio di tutte le sue attività su scala globale: il nuovo brand Alitalia, la nuova livrea e i nuovi allestimenti degli aerei che, reinterpretando in chiave moderna l’identità visiva della Compagnia, la rendono ancora più riconoscibile e nello stesso tempo più elegante e sofisticata. Durante gli incontri verrà inoltre presentata la nuova squadra di manager Alitalia che gestirà le relazioni commerciali in Italia con l’impegno di mantenere un rapporto diretto e costante con tutti gli operatori del turismo. In questi appuntamenti non mancheranno momenti di ascolto in cui il management commerciale della Compagnia darà voce agli agenti di viaggio e ai propri clienti corporate per conoscere quali sono le principali esigenze del mercato e individuare obiettivi comuni da sviluppare insieme.

«Con questo roadshow vogliamo ribadire il nostro impegno ad essere sempre più presenti sul territorio e ad interagire maggiormente con i partner della filiera turistica che per Alitalia rivestono un ruolo fondamentale – ha dichiarato Nicola Bonacchi -. Per questo ci impegniamo a offrire nuove soluzioni commerciali di interesse per tutti a partire dalle agenzie, che vogliamo incentivare e non penalizzare come invece hanno deciso di fare altri competitor”.»

«Alitalia – ha aggiunto Ariodante Valeri ha un piano di sviluppo ambizioso e numerosi segnali tangibili si sono già visti in questi mesi – nuove destinazioni, nuovi servizi, nuova immagine e comunicazione – perché sappiamo che dobbiamo essere veloci e con una nuova disponibilità all’ascolto delle esigenze del mercato. Partiamo oggi in questo nostro viaggio in Italia per rilanciare il rapporto di fiducia e partnership con tutti gli operatori del settore, perché crediamo che sia giunto il momento, per la filiera italiana del turismo, di fare sistema.»

(Ufficio Stampa Alitalia – 22/24 giugno 2015)

(EdP-mb)