Alitalia e airberlin rafforzano i rapporti commerciali

0
57

Imprese e turisti beneficeranno del nuovo ‘ponte’ Italia-Germania

airberlin F.Javier Bravo Munoz 650px-Airbus_A321-211,_Air_Berlin_AN1689699
Airbus A321-211 di airberlin (foto F.Javier Bravo Munoz)

Alitalia e airberlin rafforzano i loro rapporti commerciali creando un vero e proprio ‘ponte’ tra Italia e Germania che darà benefici sia alle imprese che ai turisti. I passeggeri potranno approfittare dell’aumento del numero di frequenze settimanali – fino al 25 per cento in più – sui voli non-stop dall’Italia. Tra questi, a partire dal 2 maggio, il nuovo collegamento da Bologna verso l’hub di Düsseldorf operato da airberlin con tre voli quotidiani.

Airbus A320 (foto repertorio Alitalia)
Airbus A320 (foto repertorio Alitalia)

La Compagnia aerea tedesca, inoltre, aumenterà le frequenze dei voli da Firenze e Venezia con destinazione Düsseldorf portando a tre i collegamenti giornalieri dalle due città italiane. La nuova intesa commerciale tra i due vettori, entrambi Etihad Airways Partners, rafforza l’accordo di codeshare tra le compagnie, estendendolo ad oltre 1.400 collegamenti settimanali su 91 differenti rotte che comprendono 56 voli non-stop e 750 collegamenti settimanali tra Italia, Germania, Austria e Svizzera.

Alitalia e airberlin, negli ultimi mesi, hanno lavorato insieme per migliorare gli orari dei collegamenti e il portafoglio delle rotte, allo scopo di offrire una più ampia scelta e tariffe migliori sia alla clientela business che a quella leisure, all’interno di uno dei più grandi mercati aerei in Europa.

Un accordo fra i programmi fedeltà, inoltre, garantirà ai soci MilleMiglia e topbonus la possibilità di accumulare e spendere miglia sui voli in codeshare.

«Grazie al rafforzamento della nostra collaborazione, saremo in grado di offrire tariffe più competitive, una scelta più ampia di voli e migliori orari, a vantaggio sia della concorrenza che dei nostri passeggeri. In questo modo, Italia, Germania, Austria e Svizzera, già legate da forti relazioni economiche, saranno ora ancora più vicine» ha commentato Cramer Ball, amministratore delegato di Alitalia.

«Questa più intensa collaborazione commerciale con Alitalia potrà spianare la strada a una maggiore concorrenza e a una più ampia scelta nel settore aereo europeo, con grande beneficio per tutti i viaggiatori», ha affermato Stefan Pichler, amministratore delegato di airberlin.

(Fonte: Ufficio Stampa Alitalia-Sai)

(EdP-mb) 21 aprile 2016