AIRiminum 2014 vola nel primo trimestre

L'aeroporto di Rimini (foto Wikipedia)

Più che raddoppiati i passeggeri e quasi quadruplicato il fatturato rispetto al 2016. Nel primo trimestre del 2017 il traffico di passeggeri per l’aviazione commerciale ha sfiorato le 28mila unità (+137,5% rispetto allo stesso periodo del 2016), mentre il fatturato ha raggiunto EUR 830.376 (+282% rispetto allo stesso periodo del 2016).

L'aeroporto di Rimini
L’aeroporto di Rimini e San Marino (foto: Wiki)

Rimini, 4 aprile 2017AIRiminum 2014 S.p.A., società di gestione dell’Aeroporto Internazionale di Rimini e San Marino “Federico Fellini”, con una nota comunica che nel primo trimestre 2017 l’aviazione commerciale ha registrato un traffico passeggeri di 27.992 unità (+137,5% rispetto allo stesso periodo del 2016 che aveva registrato un livello di passeggeri pari a 11.788 unità) e il fatturato complessivo a livello consolidato è stato pari a EUR 830.376 (+282% rispetto allo stesso periodo del 2016 che aveva registrato un livello di fatturato consolidato pari a EUR 217.276).

“I primi dati dell’anno – afferma l’amministratore delegato di AIRiminum 2014 Leonardo Corbuccidimostrano ancora una volta la bontà delle scelte approntate dalla nostra gestione. Quello che si sta creando, considerando che il risultato economico stesso è già in utile nei primi tre mesi dell’anno (che storicamente per l’aeroporto di Rimini si chiudono in perdita), oltre che inorgoglire il management e gli azionisti di AIRiminum 2014, deve rassicurare il territorio sulla serietà del progetto avviato solo due anni fa e sul fatto che gli investimenti futuri dei soggetti pubblici e privati saranno rivolti esclusivamente a favorire lo sviluppo del traffico e, quindi, dell’economia del territorio e non a coprire buchi di bilancio come avviene tuttora in altre realtà italiane”. 

 (Fonte: Ad Hoc Communication Advisors, Ufficio Stampa AIRiminum 2014, 4 aprile 2017)

(EdP-mb)