Airbus annuncia delle misure per rafforzare liquidità e bilancio in risposta a COVID-19

0
28

Nuova linea di credito per € 15 miliardi
Ritiro della proposta di dividendo per il 2019 per un importo complessivo di € 1,4 miliardi
Sospensione del finanziamento delle pensioni integrative
Annullamento delle previsioni per il 2020
Priorità all’assistenza ai clienti e alle consegne

(Tempo di lettura: 01′:50″)

Tolosa, 23 marzo 2020Airbus ha annunciato le misure per rafforzare la sua liquidità e il bilancio di fronte alla pandemia di COVID-19, continuando a valutare la situazione attuale e il suo impatto sulle sue attività, i suoi clienti, i suoi fornitori e l’intero settore.

La nostra priorità è proteggere le persone sostenendo gli sforzi globali per frenare la diffusione del coronavirus. Nel contempo stiamo salvaguardando la nostra attività per preservare il futuro di Airbus e riprendere le operazioni in modo efficiente dopo la crisi. Abbiamo annullato le nostre previsioni per il 2020 a causa della volatilità della situazione. Allo stesso tempo, ci impegniamo a garantire la liquidità dell’azienda in ogni momento, attraverso una politica patrimoniale prudente. Sono fiducioso che Airbus e l’intero settore aerospaziale supereranno questo periodo critico“, ha dichiarato Guillaume Faury, CEO di Airbus.

Per rispecchiare la prudente politica di bilancio della società al fine di garantirne la flessibilità finanziaria, il management di Airbus ha ricevuto l’approvazione del Consiglio di Amministrazione per: ottenere una nuova linea di credito pari a € 15 miliardi oltre all’attuale linea di credito revolving di € 3 miliardi; ritirare la proposta di dividendo 2019 di 1,80 euro per azione, che rappresenta un valore complessivo di circa € 1,4 miliardi; sospendere il finanziamento volontario delle pensioni integrative. A causa della scarsa visibilità dovuta alla situazione in costante evoluzione, le previsioni per il 2020 sono state cancellate. Sono stati identificati vari scenari operativi, tra cui misure per ridurre il fabbisogno di liquidità, che saranno attivati in base allo sviluppo della pandemia.

Come risultato di queste decisioni, la società dispone di liquidità sufficiente per soddisfare i requisiti di cassa aggiuntivi relativi al coronavirus. Le risorse di liquidità, che in precedenza ammontavano a circa € 20 miliardi, di cui circa € 12 miliardi in attività finanziarie disponibili e circa € 8 miliardi in linee di credito inutilizzate, sono state rafforzate grazie alla conversione di una linea di credito esistente di € 5 miliardi in una nuova linea di credito di € 15 miliardi. La liquidità disponibile è ora pari a circa € 30 miliardi.

Airbus intende garantire la continuità delle sue attività, anche in caso di crisi prolungata, mantenendo la produzione, gestendo il portafoglio ordini, supportando i propri clienti e garantendo la flessibilità finanziaria delle proprie operazioni. La sicurezza e l’efficienza del trasporto aereo sono la colonna portante dello sviluppo economico globale e degli scambi culturali. Airbus accoglie pertanto con favore gli sforzi dei governi di tutto il mondo per stabilizzare questo settore sostenendo la salute finanziaria di compagnie aeree e fornitori. Airbus continua a monitorare la salute generale del settore.

Airbus ha convocato l’Annual General Meeting del 2020 per il 16 aprile ad Amsterdam. A causa dell’epidemia di COVID-19, Airbus scoraggia la partecipazione fisica e incoraggia fortemente gli azionisti a votare per delega in linea con le misure di salute e sicurezza pubblica.

(Fonte: Ufficio Stampa Airbus)
EdP-mb