Aeroporto di Genova al lavoro per ridurre consumi ed emissioni di CO2

Aeroporto di Genova (foto Aerop. Genova)

In occasione del World Environment Day, Aeroporto di Genova S.p.A. presenta la sua adesione al progetto Airport Carbon Accreditation. Obiettivo: ridurre consumi ed emissioni di anidride carbonica – Nel 2016 consumi energetici già calati del 5,82% rispetto al 2015.

Aeroporto di Genova (foto Aerop. Genova)
Aeroporto di Genova (foto Aerop. Genova)

“Ottimizzare i processi e le infrastrutture per ridurre le emissioni e l’impatto ambientale”: sono questi gli obiettivi chiave del percorso Airport Carbon Accreditation (ACA), cui l’Aeroporto di Genova ha aderito formalmente il 5 giugno scorso, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Airport Carbon Accreditation è un programma indipendente, cui gli aeroporti di tutto il mondo possono aderire su base volontaria, che si articola in quattro livelli. Per accreditarsi con successo, il primo livello-obiettivo che l’aeroporto deve raggiungere è la mappatura di consumi ed emissioni da parte di un ente esterno; a questo possono far seguito negli anni successivi il secondo e il terzo livello: la riduzione dell’impatto energetico e ambientale e l’ottimizzazione; infine è possibile raggiungere la neutralità ambientale, adempiendo a tutti i requisiti richiesti dal quarto livello dell’ACA. Il passaggio tra i vari step avviene, infatti, solo al raggiungimento degli obiettivi previsti dal programma.

In totale sono 190 gli aeroporti che hanno già aderito al programma ACA in tutto il mondo (116 in Europa, 37 in Asia, 9 in Africa, 22 in Nord America e 6 in America Latina-Caraibi). Aeroporto di Genova S.p.A., che gestisce il “Cristoforo Colombo”, è l’ottava società di gestione aeroportuale in Italia a iscriversi al programma Airport Carbon Accreditation.

Con l’iscrizione al programma ACA, Aeroporto di Genova S.p.A. compie un altro passo sulla strada della riduzione dei consumi energetici e del rispetto dell’ambiente. Grazie agli interventi avviati negli anni scorsi, l’Energy Report per l’anno 2016 ha registrato un calo dei consumi primari pari complessivamente al 5,82%, che corrisponde a una riduzione di 325 tonnellate di CO2 (pari a 92 tonnellate equivalenti di petrolio).

Tra le principali iniziative si evidenzia: il nuovo sistema di raccolta e smaltimento delle acque del piazzale, di recente realizzazione, che permette all’Aeroporto di Genova di contribuire alla salvaguardia del mare, unitamente a un innovativo impianto per la riduzione dell’impatto sonoro del sistema di allontanamento volatili, che interviene solo in caso di necessità. Altri interventi, già in corso da alcuni anni, riguardano principalmente: l’installazione di un sistema di contabilizzazione per il monitoraggio dei consumi di energia elettrica, il miglioramento delle regolazioni termiche, l’introduzione di un sistema di rilevazione delle dispersioni idriche e la graduale sostituzione di tutte le lampade di illuminazione del piazzale con corpi illuminanti a tecnologia LED.

La Giornata mondiale dell’ambiente (in inglese World Environment Day) è una festività proclamata nel 1972 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite e viene celebrata il 5 giugno di ogni anno.

(Fonte: Ufficio Stampa Aeroporto di Genova)

(EdP-mb)