Aero Club di Cagliari contro SOGAER

0
74

L’ Aero Club di Cagliari attraverso Stefano Mura invia la seguente comunicazione:

NOTA STAMPA DEL 27/01/2015

Il sequestro giudiziale dell’officina avvenuto il 27/01/2015 complica enormemente le attivita dell’ Aero Club di Cagliari.

Fondata nel 1946 l’Associazione Aero Club di Cagliari è l’ultima scuola di volo rimasta in Sardegna che in quasi 70 anni ha addestrato centinaia di piloti molti dei quali hanno trovato posto nelle principali compagnie aeree di tutto il mondo. Di recente l’Aero Club di Cagliari ha aperto la prima Scuola Professionale per piloti di Droni.

In questo periodo di crisi il numero di piloti sfornati si è ridotto a discapito di altre piazze (es. Spagna e Portogallo) che, con politiche di sostegno al settore, hanno creato intorno all’addestramento dei piloti un business milionario.

Il costo della licenza di volo conseguita in Sardegna è in continuo aumento a seguito di fattori fortemente influenzati dai comportamenti ostativi della Società di Gestione SOGAER nei confronti dell’Aero Club:

– All’Aero Club di Cagliari la Società di gestione SOGAER chiede un canone di sub concessione di importo 10 volte superiore a quello di altre realtà isolane (es. Aeroclub Costa Smeralda di Olbia).

– Il carburante AVGAS per i mezzi dell’Aero Club costa il doppio rispetto al resto d’Europa (es. nella vicina Corsica € 1,83 vs i nostri € 3,92).

– Nonostante la costruzione nel 2007 di uno specifico hangar destinato al ricovero dei mezzi dell’Aeroclub, gli aerei del sodalizio sono attualmente esposti alle intemperie: la conseguenza del perdurare di questa situazione ha comportato un aumento dei costi di manutenzione, l’irreparabile corrosione di 2 velivoli della flotta della scuola di volo e un hangar costruito con fondi pubblici … vuoto!!!

– Il qualificato personale dell’annessa officina della scuola di volo è limitato nelle manutenzioni calendariali a causa dei ridotti spazi concessi dalla SOGAER con il conseguente obbligo di inviare i propri velivoli in altre officine con un ulteriore aggravio dei costi.

– I voli effettuati con i mezzi dell’Aero Club vengono aggravati di tasse e costi tipici di attività commerciale, oneri questi che non vengono imposti negli altri aeroporti comunitari.

La Società SOGAER dovrebbe verificare con quale premura vengono tutelate in Italia ed ancor di più in tutta Europa le scuole di volo. Non si comprende per quale motivo una Società, partecipata da Enti preposti alla valorizzazione delle realtà Isolane, voglia con questa politica vessattiva, chiudere l’ultima scuola di volo della Sardegna.

L’Aeroclub di Cagliari richiede e merita l’attenzione della Camera di Commercio di Cagliari e della Regione Autonoma della Sardegna. Il settore del trasporto aereo è in continua crescita, la decennale attività di formazione dei piloti dell’Aero Club di Cagliari non deve essere osteggiata, ma deve essere aiutata competere nel mercato unico europeo.