Accordo di collaborazione tra Aeroporto di Genova e Teatro Carlo Felice

Il Teatro Carlo Felice di Genova (foto Comune Genova)

Il Teatro Carlo Felice e l’Aeroporto di Genova siglano un accordo di collaborazione per promuovere le attività dell’Ente lirico nello scalo e attrarre nuovi spettatori grazie ai collegamenti aerei del Cristoforo Colombo.

Il Teatro Carlo Felice di Genova (foto Comune Genova)
Il Teatro Carlo Felice di Genova (foto Comune Genova)

Promuovere le attività del Carlo Felice, puntando sui turisti in arrivo all’aeroporto di Genova e stimolando l’incoming sfruttando i canali di comunicazione dello scalo: è questo l’obiettivo principale dell’accordo siglato oggi tra Teatro Carlo Felice e Aeroporto di Genova. L’iniziativa fa seguito a una serie di attività di collaborazione già avviate, tra le quali iniziative di comunicazione attraverso i canali media del Cristoforo Colombo rivolte sia ai viaggiatori italiani sia a quelli stranieri (in particolare dalla Gran Bretagna).

L’accordo prevede anche iniziative di co-marketing tra Teatro e Aeroporto, tra le quali: sconto del 20% sui biglietti del teatro per chi mostrerà una carta di imbarco con destinazione Genova al momento dell’acquisto, sconto del 20% per l’accesso alla Sala Vip dell’aerostazione e sconto del 20% sul parcheggio per chi presenterà un voucher emesso dal Teatro Carlo Felice attestante l’acquisto di 5 biglietti o di abbonamento equivalente.

«Dopo le sinergie che il Teatro Carlo Felice ha già consolidato con le istituzioni culturali di eccellenza genovesi, con l’Università, la Fiera e altri importanti soggetti e realtà cittadine, quella con l’Aeroporto riveste un’importanza strategica – ha dichiarato Maurizio Roi sovrintendente della Fondazione Teatro Carlo Felice – l’Aeroporto è Porto d’accesso alla città da ogni luogo e collegamento essenziale con il mondo globalizzato e quindi decisivo per lo sviluppo turistico di Genova a cui noi vogliamo e possiamo dare un contributo importante.»

«Il Carlo Felice rappresenta un’eccellenza sul panorama internazionale: per questo vogliamo dare il nostro contributo alla promozione della sua offerta culturale, lavorando per estendere sempre di più il suo bacino di utenza ai turisti in arrivo nel nostro aeroporto. – ha dichiarato Marco Arato, presidente di Aeroporto di Genova S.p.A. – L’opera è uno degli elementi della produzione culturale italiana più apprezzati all’estero. Pensiamo che il Carlo Felice possa essere un grande motore di attrazione turistica, e lavoreremo per dare massima visibilità alle attività del nostro teatro lirico sia tra i viaggiatori in arrivo sia attraverso i nostri canali di comunicazione in Italia e all’estero.»

(Ufficio Stampa Aeroporto di Genova) 22 maggio 2015

(EdP-mb)