A Cagliari la tappa italiana del Progetto “Dreams Soar”: giro del mondo in solitaria di una donna pilota

Impresa per promuovere lo studio delle materie STEM e le professioni nel settore aereo

Dreams Soar

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha reso noto che nel pomeriggio di oggi, 25 giugno, ha fatto tappa in Italia per una sosta tecnica la pilota afgana, Shaesta Waiz (nella foto progetto Dreams Soar), che sta effettuando il giro del mondo in solitaria per promuovere le materie STEM (scienza, tecnica, ingegneria e matematica) e le professioni aeronautiche e per incoraggiare le donne a credere nelle proprie potenzialità e permettere ai loro sogni di volare.

Shaesta Waiz 201620160306_ADMTL_Dreamsoar_FB-00334

Shaesta Waiz UAE - dreams soar at ICAO - 005Il progetto denominato “Dreams Soar”, organizzato sotto l’egida dell’ICAO, International Civil Aviation Organization, consiste nel volo in solitaria della prima pilota donna afgana, partita a metà maggio dalla Florida con un velivolo monomotore A36 Beechcraft Bonanza.

La rotta prevede 34 tappe, tra cui alcune tecniche per rifornimento carburante come nel caso della sosta odierna di Cagliari, in 5 continenti, effettuando più di 25.000 miglia. Maggiori informazioni sul sito del progetto, all’indirizzo www.dreamssoar.org.

L’ENAC ha accolto all’Aeroporto di Cagliari, insieme al vice presidente della società di gestione Sogear e alle istituzioni territoriali, l’arrivo della pilota proveniente da Madrid.

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile augura alla pilota Waiz un ottimo proseguimento del viaggio e la riuscita dell’obiettivo di avvicinare i giovani, e soprattutto le ragazze, allo studio e alle professioni scientifiche tra cui anche le numerose attività professionali che possono essere svolte nel settore dell’aviazione.

Lo scalo in Italia era previsto inizialmente per l’aeroporto di Roma Urbe (vds. L’eco della pista del 25 maggio 2017)  rinviato per il maltempo.

Queste nel dettaglio le 34 tappe previste dal progetto Dreams Soar di Shaesta Waiz, attraverso cinque continenti,  per un totale di 25,800 nm.

                       From                                                                     To

(Fonte: ENAC, 25 giugno 2017)

(EdP-mb)