Oggi:

Una visita internazionale a l 3° Reparto Volo della Polizia di Stato

Posted by 0

delegazione iraniana (2)Nell’ambito della esposizione “FaRete” la grande vetrina delle produzioni, delle lavorazioni e servizi organizzata da Confindustria Emilia-Romagna che si e’ svolta a Bologna da 5 al 6 settembre 2018, alla quale hanno partecipato numerose delegazioni industriali da 30 paesi, si e’ distinta per numero di partecipanti quella Iraniana la cui visita in Italia e’ stata organizzata dalla societa’ di consulenza  I-PARS dell’imolese Andrea Zucchini e dell’iraniana, ma italiana di adozione , Parnia Amani rispettivamente presidente  e direttore generale della societa’ con sede a Teheran. Il folto gruppo iraniano costituito da imprenditori che lavorano nel campo dell’automazione e packaging, automotive, costruzioni, cosmetica, sollevamento, medicale, oil & gas, food & beverage dopo vari incontri di lavoro hanno dedicato la giornata del 5 settembre alla vistita all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola che ha previsto alcuni giri di pista su safety car, prova di simulatori e visita alle infrastrutture dell’autodromo nonche’ la possibilita’ di guidare una potente Ferrari 488CTB e volare sull’elicottero Bell 407GX  .

Le emozioni per la delegazione iraniana non sono finite a Imola ma l’organizzazione di I-PARS li ha portati in visita al 3° Reparto Volo della Polizia di Stato che ha riservato al gruppo  grande accoglienza e ospitalità facendo conoscere l’attività del Reparto Volo e della Polizia di Stato, le caratteristiche degli elicotteri in dotazione, le attrezzature e strumentazioni di bordo. Tutti gli ospiti che hanno gradito moltissimo anche il semplice  rinfresco , organizzato nel grande hangar per il ricovero degli elicotteri.

Il commiato con applausi e strette di mano ha concluso questa visita al 3° Reparto Volo della Polizia di Stato  che anche in questa occasione e come sempre ha dato il massimo verso qualsiasi ospite varchi il cancello di accesso

Tags

Lascia un commento |

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

(required)
(required)

A- A A+