Oggi:

  • Calvert (foto: CC0 Public Domain - Pixabay)

    Musica in pista negli aeroporti italiani

    0

    Enac, Assaeroporti e le società di gestione aeroportuale supportano la festa della musica 2017 con eventi e concerti nei principali scali italiani L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Assaeroporti e le società di gestione aeroportuale italiane partecipano con il proprio supporto all’edizione 2017 della Festa della Musica in programma domani, 21 giugno, manifestazione promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dall’Associazione Festa della Musica e dalla SIAE. La Festa della Musica ogni anno coinvolge migliaia di persone in tutto il territorio nazionale attraverso tantissimi concerti di musica dal vivo e con la partecipazione di numerosi artisti amatoriali e professionisti che si esibiscono con brani musicali di diverso genere. Con lo spirito di contribuire a veicolare il messaggio di cultura, integrazione, armonia e universalità contenuto nella musica, quest’anno anche ENAC, Assaeroporti e numerose società di gestione aeroportuale hanno aderito all’evento mettendo a disposizione spazi negli aeroporti italiani e i propri canali informativi per dare visibilità alle manifestazioni in programma. All’iniziativa hanno aderito 15 aeroporti, ovvero gli scali di: Bari Catania Olbia Perugia Roma Fiumicino Bologna Lamezia Terme Palermo Pisa Trapani Cagliari Milano Malpensa Pantelleria Rimini Venezia. Nello specifico mercoledì 21 giugno, nei terminal degli aeroporti di Bari,...

  • (foto Pixabay.com)

    ENAC presentazione Rapporto e Bilancio sociale 2016 dell’Ente

    0

    Presentato a Roma il “Rapporto e Bilancio sociale 2016 dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile: lo stato dell’aviazione civile in Italia e le attività svolte dall’ENAC – sicurezza, sviluppo del settore, nuove tecnologie, tutela dei passeggeri, ambiente, ruolo dell’Ente nel contesto nazionale e internazionale” Il Presidente dell’ENAC Vito Riggio e il Direttore Generale Alessio Quaranta hanno presentato oggi, 6 giugno 2017, il Rapporto e Bilancio Sociale 2016 sulle attività svolte dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile nell’anno di riferimento. La presentazione è stata ospitata, come di consueto, dal Senato della Repubblica, sede di Palazzo Giustiniani, con l’apertura dei lavori affidata al Presidente del Senato Pietro Grasso, seguito dall’intervento del Presidente Vito Riggio, e con la presenza del Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Riccardo Nencini. La relazione di sintesi è stata presentata dal Direttore Generale Alessio Quaranta, che ha tracciato anche i principali contenuti del volume “Aeroporti: le nuove infrastrutture – Gli investimenti per lo sviluppo degli scali italiani“, pubblicazione che riepiloga e illustra, attraverso dati e gallerie fotografiche, gli investimenti sui principali scali nazionali dal 2000 con proiezioni sul futuro a medio e a lungo termine. Per fare una panoramica più ampia sullo stato del settore dell’aviazione civile nazionale in...

  • Copia di FOTO CONVEGNO AMBIENTE AEROPORTO

    L’approccio proattivo nella gestione ambientale in ambito aeroportuale: convegno oggi a Bologna

    0

    Nel periodo 2003-2016 il Marconi ha ridotto del 53% la popolazione esposta al rumore Conciliare sviluppo del traffico aereo e tutela ambientale è possibile. Lo dimostra il caso dell’Aeroporto Marconi di Bologna, che nel periodo 2003-2016, a fronte di un aumento dei movimenti di aeromobili del 23%, ha ridotto la popolazione esposta al rumore aeroportuale del 53%. Ciò è stato possibile grazie ad una serie di azioni combinate: dai lavori di prolungamento della pista di volo alla realizzazione delle barriere anti-rumore, allo sviluppo di nuove procedure di decollo ed atterraggio, al continuo monitoraggio dei livelli di rumore aeroportuale in coordinamento con gli Enti Aeroportuali e con il Territorio. Se ne è parlato oggi al convegno Managing growth and sustainability in the aviation industry: challenges and opportunities svoltosi a Bologna, nell’ambito di #All4TheGreen, il programma di eventi in preparazione del G7 Ambiente che si svolgerà nel capoluogo emiliano l’11 e 12 giugno. All’incontro, aperto dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, hanno partecipato il presidente di Aeroporto di Bologna Enrico Postacchini, l’AD di Aeroporto di Bologna Nazareno Ventola, l’assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Raffaele Donini,  inoltre, i rappresentanti delle società di gestione aeroportuale Zurich Airport, SEA Milano, SACBO Bergamo e SAGAT...

  • enac channel riggio quaranta

    L’ENAC presenta alle istituzioni e al settore aereo il rapporto di bilancio sociale 2016 sulle attività dell’ente

    0

    Sarà presente il presidente del Senato Pietro Grasso. Diretta streaming dell’evento sul canale YouTube del Senato Lo stato del settore dell’aviazione civile nazionale in relazione alla missione istituzionale dell’ENAC e alle attività svolte nel corso del 2016: questo è il quadro d’insieme che verrà illustrato dal presidente e dal direttore generale dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Vito Riggio e Alessio Quaranta, martedì 6 giugno, nel corso della presentazione del Rapporto e Bilancio Sociale 2016 dell’ENAC. Questa pubblicazione rappresenta lo strumento attraverso il quale l’ENAC fornisce un rendiconto alle istituzioni, ai cittadini e al pubblico di riferimento in merito alle attività svolte a favore dello sviluppo del settore, a garanzia della sicurezza dei voli, dell’efficienza degli aeroporti, della salvaguardia dell’ambiente e della tutela dei diritti dei passeggeri. Il volume, che si potrà consultare e scaricare dal portale dell’Ente www.enac.gov.it al termine della presentazione, analizza anche i vari aspetti che compongono il sistema, tra cui, la regolazione economica, gli investimenti aeroportuali, la sicurezza (sia safety sia security), la tutela ambientale, i diritti dei passeggeri, i mezzi a pilotaggio remoto (droni), le attività internazionali svolte dall’ENAC in rappresentanza dell’Italia, la regolazione dello spazio aereo. La presentazione verrà ospitata, come di consueto, dal Senato...

  • Aerei in rullaggio al G.Marconi Bologna Airport (foto Aeroporto G.Marconi)

    Aeroporti: entro il 2035 previsto il raddoppio dei passeggeri, le società aeroportuali si preparano ad accoglierli

    0

    Per il Cinquantenario di Assaeroporti il Censis ripercorre lo sviluppo del settore aeroportuale alla luce dei grandi cicli sociali ed economici del Paese – Nel 2016 il traffico negli scali italiani ha superato i 164 milioni di passeggeri (+21,8% negli ultimi dieci anni). Si stima che saranno 311 milioni nel 2035 – Annunciati investimenti per 4,2 miliardi di euro Il trasporto aereo è cresciuto anche negli anni della crisi. Tra il 2007 e il 2017, nel decennio della crisi economica globale, il trasporto aereo in Italia è aumentato del 21,8%. Nel 2016 il traffico negli scali italiani ha superato i 164 milioni di passeggeri. La crescita nell’ultimo quinquennio è stata dell’11,1% e solo nell’ultimo anno del 4,6%. Anche la congiuntura più recente è molto positiva: +6,6% nel primo quadrimestre del 2017. Nei prossimi vent’anni il traffico raddoppierà. Secondo una stima basata sui tassi di crescita previsti per il traffico mondiale (Iata) nel 2035 il numero di passeggeri in Italia arriverà a 311 milioni. Anche proiettando in avanti l’andamento registrato a livello nazionale nell’ultimo decennio, avremo comunque 289 milioni di passeggeri. Flussi imponenti che il settore aeroportuale, le città italiane, tutto il sistema-Paese dovranno attrezzarsi per accogliere e gestire. È forte...

  • L'aeroporto di MIlano Malpensa (foto seamilano.eu)

    Gli aeroporti di Milano lanciano una piattaforma web per la simulazione di eventi di crisi

    0

    Presentata ieri, 29 maggio, a Milano, al workshop su “crisis management” organizzato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea nella sede ESA ESRIN (European Space Research Institute) Una piattaforma web ideata per la gestione della crisi, uno strumento necessario per poter affrontare al meglio eventuali crisi di comunicazione che possono colpire l’Azienda. È questo l’obiettivo con cui SEA (società che gestisce gli aeroporti di Milano Malpensa e Linate) ha ideato e sviluppato uno spazio web sicuro e protetto dove è possibile simulare una vera e propria situazione di crisi (da problemi in aeroporto per condizioni meteo sfavorevoli fino ad un caso di sversamento di carburante o al crash aereo) per mettere alla prova la capacità di risposta e interazione con i media e altri stakeholder delle funzioni aziendali dedicate e dell’intera azienda, al fine di migliorare il servizio informativo ai passeggeri. In linea con le best practices dei principali aeroporti europei e mondiali SEA si è dotata di una piattaforma per simulare scenari di crisi e “allenarsi” così ad interagire con un team ostile (professionisti in campo social media e digital Pr) che si sostituisce agli stakeholder interessati e che mette sotto pressione il team aziendale dedicato alla comunicazione. Lo...

  • (foto Pixabay.com)

    50° anniversario della costituzione di Assaeroporti: a Roma presentazione rapporto Censis

    0

    “Il sistema aeroportuale italiano – Cardine e protagonista dello scenario socio-economico del Paese” Con la globalizzazione dei processi economici, tutti i Paesi sono impegnati nella gestione di crescenti flussi di persone e di merci. Questo vale a maggior ragione per l’Italia, la cui economia è fortemente connotata dall’attrattività turistica e dalla vocazione per l’export manifatturiero. Il trasporto aereo riveste dunque un ruolo fondamentale per lo sviluppo e per la modernizzazione del Paese. Il Rapporto realizzato dal Censis per il cinquantesimo anniversario di Assaeroporti va oltre l’analisi storica e restituisce una fotografia attuale e dettagliata delle trasformazioni in atto nel settore aeroportuale italiano, del processo di modernizzazione che lo sta attraversando dopo anni di difficoltà e dei significativi risultati che numerosi scali stanno ottenendo in termini di efficientamento e miglioramento delle loro performance quantitative e qualitative. Se ne discuterà il giorno del 50° anniversario della costituzione di Assaeroporti, ovvero il prossimo 31 maggio, in un convegno dedicato che si terrà, a partire dalle ore 10.00, presso Palazzo della Cancelleria a Roma. All’iniziativa, che fa parte degli eventi “Verso il G7 Trasporti”, insieme al presidente di Assaeroporti Fabrizio Palenzona, saranno presenti il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il sottosegretario...

  • Aeroporti di Puglia_big

    G7: ripristino dei controlli di frontiera

    0

    Dal 10 al 30 maggio 2017 temporaneo ripristino dei controlli di frontiera per il G7 di Bari e Taormina: ENAC invita i passeggeri a recarsi in aeroporto in anticipo rispetto ai tempi normalmente previsti per permettere i controlli documentali L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile informa che oggi, 8 maggio 2017, presso la propria direzione generale, si è svolta una riunione sul temporaneo ripristino dei controlli alle frontiere a seguito di quanto disposto dal Ministero dell’Interno con decreto del 6 aprile scorso. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, delegati del Ministero dell’Interno, Assaeroporti con alcuni rappresentanti dei gestori aeroportuali, IBAR (Italian Board Airline Representatives), Assaereo e  IATA (International Air Transport Association). Per garantire lo svolgimento regolare e ordinato dei vertici dei Paesi G7 che si terranno a Bari dall’11 al 13 maggio e a Taormina dal 26 al 27 maggio 2017, verranno ripristinati i controlli alle frontiere interne (terrestri, marittime e aeree) dalle ore 00:00 del 10 maggio alle ore 24:00 del 30 maggio 2017, a seguito della temporanea sospensione del Trattato di Schengen per la libera circolazione delle persone. L’Ente chiede a tutto il settore aereo collaborazione e responsabilità nella predisposizione delle misure più idonee per ridurre al minimo l’impatto...

  • Aeroporto Marconi Bologna 472 FOTO FILA AEREI RID(2)

    Aeroporto di Bologna, ad aprile passeggeri in forte crescita: +12,9%

    0

    Superata per la prima volta la soglia dei 700 mila passeggeri mensili Passeggeri ancora in forte crescita all’Aeroporto Marconi di Bologna. Nel mese di aprile sono stati 701.865, con un aumento del 12,9% sullo stesso mese del 2016. E’ la prima volta, nella storia del Marconi, che i passeggeri di aprile superano quota 700 mila. Nel dettaglio, i passeggeri su voli internazionali sono stati 542.578, quelli su voli nazionali 159.287. I movimenti aerei sono stati 5.662, con un incremento del 7,7% su aprile 2016, mentre sono in lieve flessione (-1,2%) le merci trasportate per via aerea, pari a 3.115 tonnellate. Le destinazioni con più passeggeri nel mese sono state: Barcellona, Catania, Francoforte, Parigi Charles De Gaulle e Madrid. Rispetto ad aprile 2016, si evidenzia una forte crescita di Lisbona (+84,4%), Mosca (+43,4%), Catania (+41,2%), Casablanca (+23,8%) e Monaco (+23,0%), anche grazie ad un aumento dell’offerta sulle destinazioni. Nei primi quattro mesi dell’anno i passeggeri complessivi sono stati 2.339.366, per un incremento del 6,9%. I movimenti sono stati 19.979, con una crescita del 2,9%. Le merci totali sono ancora in crescita, con 13.409 tonnellate trasportate per via aerea (+8,6%). A proposito dell’aeroporto di Bologna L’Aeroporto “Guglielmo Marconi” di Bologna, classificato come...

  • checkin p.d.Michael Gaida Pixabay

    Riunione del CISA, il Comitato Interministeriale Sicurezza Trasporti Aerei e Aeroporti

    0

    Al momento, alla luce delle attuali informazioni, non verranno adottate in Italia restrizioni nell’imbarco in cabina di dispositivi elettronici Nella mattinata di oggi, 23 marzo 2017, a Roma, presso la Direzione Generale dell’ENAC, si è svolta una riunione del CISA, il Comitato Interministeriale per la Sicurezza (security) dei Trasporti Aerei e degli Aeroporti, presieduta dal direttore generale dell’ENAC Alessio Quaranta. L’incontro odierno è stato convocato, in forma ristretta e urgente, dall’ENAC per un’analisi delle recenti disposizioni di Stati Uniti e Gran Bretagna, che vieteranno l’imbarco in cabina di dispositivi elettronici (tra cui tablet e personal computer) sugli aerei in partenza da una lista di Paesi e aeroporti da loro individuati. L’obiettivo della riunione, pertanto, è stato il confronto delle informazioni in possesso dei vari componenti del CISA, ai fini di un’eventuale valutazione di misure aggiuntive a quelle già in essere, da disporre anche in Italia. All’esito della riunione odierna e a seguito dell’analisi condivisa delle informazioni al momento disponibili, in linea con gli orientamenti attuali dell’Unione Europea, non sono emerse evidenze tali da rendere necessario un ulteriore innalzamento delle misure di sicurezza già in vigore per il trasporto aereo, né l’introduzione di nuove restrizioni per i passeggeri come quelle disposte...

Scroll To Top