Oggi:

  • 20170523 dogane catania monili oro

    Aeroporti: attività dell’Agenzia delle Dogane in collaborazione con la Guardia di Finanza

    0

    Come di consueto, pubblichiamo la sintesi delle più recenti attività a contrasto di violazioni e traffici illeciti, svolte in alcuni scali aeroportuali dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza. 23 maggio 2017 – Aeroporto di Catania “Fontanarossa. Scoperti monili in oro Nell’ambito delle attività di controllo finalizzate al contrasto dei traffici illeciti, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Catania, in servizio presso la sezione operativa territoriale di Fontanarossa (CT), hanno rinvenuto, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, gioielli in oro, del peso complessivo pari a 500 grammi e valore stimato di circa 15.000 euro. La merce non dichiarata, in possesso di un passeggero proveniente dall’Arabia Saudita, attraverso lo scalo di Istanbul, era costituita da un centinaio di monili di diversa fattura. Nel rispetto della normativa vigente si è provveduto al sequestro del metallo prezioso. 19 maggio 2017 – Aeroporto di Torino “Caselle”.  Scoperta valuta non dichiarata Nell’ambito delle attività di contrasto agli illeciti valutari, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Torino in servizio presso la Sezione Operativa territoriale di Caselle Torinese/aeroporto di Torino, unitamente ai Militari della locale Tenenza della GDF, hanno individuato valuta non dichiarata per...

  • dogane-20161104-napoli

    Attività dell’Agenzia delle Dogane e Guardia di Finanza in aeroporti e porti italiani

    0

    Come di consueto, pubblichiamo la sintesi delle più recenti attività a contrasto di violazioni e traffici illeciti svolte in alcuni scali aeroportuali e portuali italiani, dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza. 14 aprile 2017 – Ufficio Dogane Aeroporto di Bergamo Orio al Serio . Scoperta valuta non dichiarata Nel corso dell’attività di contrasto agli illeciti valutari, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bergamo, in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale di Orio al Serio hanno individuato, in due diversi controlli e con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, denaro non dichiarato per un importo complessivo di 138.500 Nel primo caso si è trattato di 73.500 euro, in banconote di vario taglio, in possesso di un passeggero di nazionalità romena, residente in Italia, in uscita dal territorio nazionale. Nel secondo, 65.000 euro, sempre in banconote di vario taglio, che erano in possesso di un passeggero croato in partenza dall’Italia. Nel rispetto della normativa valutaria, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione in dogana per i trasferimenti di denaro contante, pari o superiori a 10.000 euro, si è provveduto a sequestrare il 50% della somma eccedente per un totale, rispettivamente, di...

  • dogane seq euro catania

    Aeroporti: attività dell’Agenzia delle Dogane in collaborazione con Guardia di Finanza e Carabinieri

    0

    Come di consueto, pubblichiamo la sintesi delle più recenti attività a contrasto di violazioni e traffici illeciti svolte in alcuni scali aeroportuali italiani, dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza e dei Carabinieri. 23 marzo 2017 – Aeroporto Fontanarossa di Catania – Scoperta Valuta non dichiarata Nell’ambito delle attività di controllo finalizzate al contrasto degli illeciti valutari, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Catania in servizio presso la sezione operativa territoriale Aeroporto di Fontanarossa (CT) hanno scoperto, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, valuta non dichiarata per un valore complessivo di 80.670 euro. La valuta, in banconote di vario taglio, è stata rinvenuta durante i controlli effettuati nei confronti di un passeggero di nazionalità ghanese in uscita dal territorio nazionale. Nel rispetto della normativa valutaria, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione in dogana per i trasferimenti di denaro contante pari o superiori a 10.000 euro, si è provveduto a sequestrare il 50% della somma eccedente per un totale di 35.350 euro. 22 marzo 2017  – Aeroporto di Ciampino – Sequestrate 4mila batterie per telefoni cellulari I funzionari dell’Ufficio Viaggiatori e Antifrode delle Dogane di Roma 1, in servizio...

  • Dogane Aerop. Bo TLC narghile 320px

    Aeroporto di Bologna: ingente sequestro di tabacco per narghilè

    0

    IN BREVE I funzionari della Dogana di Bologna, in servizio presso l’Aeroporto Marconi, con il supporto investigativo della Direzione Centrale Antifrode e Controlli dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, hanno intercettato, in diverse spedizioni aeree provenienti dalla Turchia e dagli Emirati Arabi, oltre 6.500 kg di miscela per narghilè, destinate ad un importatore della zona di Rimini. Le analisi effettuate dal Laboratorio Chimico dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli su tale miscela hanno permesso di individuare 488 kg di tabacco secco miscelato con melassa, aromi ed altre sostanze. Si è quindi proceduto al sequestro del prodotto, per contrabbando di tabacchi lavorati esteri, nonché alla trasmissione della notizia di reato alla locale Procura della Repubblica. Per il quantitativo sequestrato è prevista una multa pari a €. 2.520.144,00. (Fonte: Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) (EdP-mb)

  • agenzia dogane e monopoli logo

    Incontro bilaterale tra le amministrazioni doganali di Italia e Russia

    0

    Mosca (Russia), 21-22 febbraio 2017 – Nell’ambito della cooperazione bilaterale tra l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ed il Servizio Federale doganale russo, si è svolta a Mosca, il 21 e 22 febbraio, la prima riunione del gruppo tecnico congiunto, istituito per la realizzazione della parte operativa del progetto di collaborazione in atto tra le rispettive amministrazioni doganali. In particolare, l’incontro si inserisce nell’attuazione di quanto previsto dal protocollo sullo scambio di informazioni relative ai commerci tra le rispettive amministrazioni doganali, sottoscritto a Trieste il 26 novembre 2013, con l’obiettivo di supportare l’interscambio commerciale tra i due Paesi, contribuendo altresì alla prevenzione di frodi ed illeciti doganali. Al riguardo, è stata sottolineata l’importanza della cooperazione in atto, finalizzata alla semplificazione delle procedure per il rilascio delle merci, attraverso metodologie di controllo basate su mirate analisi delle informazioni scambiate, nel rispetto delle competenze previste tra l’Unione europea ed i singoli Stati membri. La maggiore cooperazione tra le due amministrazioni doganali potrà quindi certamente costituire un importante supporto per le relazioni commerciali e gli investimenti italiani, a beneficio, in particolare, delle nostre aziende con rilevanti flussi commerciali con la Russia. (Fonte: Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Ufficio Comunicazione e Relazioni Esterne,...

  • dogane-palermo-ovuli

    Attività dell’Agenzia delle Dogane e della Guardia di Finanza a contrasto di violazioni e traffici illeciti

    0

    Come di consueto, pubblichiamo la sintesi delle più recenti attività a contrasto di violazioni e traffici illeciti, svolte in alcuni scali aeroportuali e presso i porti di Civitavecchia e Gioia Tauro, dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza. 14 febbraio 2017, Aeroporto di Bologna – Nuovi sequestri di valuta in uscita dallo Stato (foto) I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bologna, con l’ausilio dei militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza in servizio presso lo scalo felsineo, hanno scoperto un tentativo di illecita esportazione di valuta da parte di un cittadino nigeriano, residente a Verona, in partenza per la Nigeria. Ad una prima verifica, il passeggero è stato trovato con 18.000 euro occultati nel bagaglio a mano. I funzionari doganali, insospettiti da precedenti specifici riscontrati a carico del soggetto, hanno deciso di ispezionare il suo bagaglio imbarcato, all’interno del quale sono stati rinvenuti altri 296.540 euro non dichiarati. Secondo quanto previsto dalla normativa in materia valutaria, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione doganale per i trasferimenti di denaro contante pari o superiori a 10.000 euro, si è proceduto al sequestro del 50% dell’eccedenza, per un importo pari a 152.270 euro....

  • gdf 13327_472 ProvRm04feb2017

    Guardia di Finanza: operazione “Opium” all’aeroporto di Fiumicino

    0

    Arrestati dodici narcotrafficanti e sequestrati oltre 32 kg. di eroina “brown sugar” al Leonardo Da Vinci I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, in collaborazione con il personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, nell’ambito dell’operazione “OPIUM”, hanno inferto durissimi colpi alle organizzazioni criminali del narcotraffico nel corso dei controlli eseguiti a contrasto del traffico internazionale di sostanze stupefacenti presso l’aeroporto di Fiumicino. Le Fiamme Gialle del Gruppo Fiumicino hanno arrestato, in diversi interventi, dodici narcotrafficanti e sequestrato ben 32 i chilogrammi di eroina, un vero e proprio fiume di droga destinato al mercato della Capitale. I risultati conseguiti sono il frutto dell’avvio, da parte dei finanzieri, di un attento monitoraggio delle liste dei passeggeri provenienti dal continente asiatico ed africano, che ha portato alla predisposizione di un mirato dispositivo di contrasto supportato anche dall’impiego delle unità cinofile antidroga a disposizione. Negli ultimi anni, come confermato da diversi dati statistici, si è registrato un forte ritorno nel nostro territorio dell’eroina che, a causa della sovrapproduzione di oppio nei luoghi di origine (Afghanistan, Thailandia e Vietnam), ha subito un crollo dei prezzi delle dosi e, grazie alla “maggiore convenienza”, ha visto aumentare in maniera preoccupante il suo consumo, soprattutto tra gli...

  • dogane-20161104-napoli

    Agenzia delle Dogane e Guardia di Finanza: attività a contrasto di illeciti valutari in aeroporti italiani

    0

    Come di consueto, pubblichiamo la sintesi delle più recenti attività a contrasto di illeciti valutari, svolte in alcuni scali aeroportuali italiani dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza. 19 gennaio 2017 – Aeroporto di Bologna, ingente sequestro di valuta in uscita dallo Stato Nell’ambito delle attività di contrasto agli illeciti valutari, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bologna, in collaborazione con i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza – I Gruppo di Bologna – in servizio presso lo scalo felsineo, hanno sottoposto a controllo un cittadino nigeriano residente a Bologna, in partenza per la Nigeria via Casablanca, trovandolo in possesso di 281.300 euro non dichiarati. La somma, costituita per la maggior parte da banconote di piccolo taglio, era occultata in uno zainetto, trasportato come bagaglio a mano. Secondo quanto previsto dalla normativa in materia valutaria, che stabilisce l’obbligatorietà della dichiarazione doganale per i trasferimenti di denaro contante pari o superiori a 10.000 euro, si è proceduto al sequestro del 50% dell’eccedenza, per un importo pari a 135.650 euro. 18 gennaio 2017 – Aeroporto di Bergamo Orio al Serio, scoperti 51mila dollari non dichiarati  Nel corso dell’attività di contrasto...

  • La valuta rinvenuta all'Aeroporto Marconi di Bologna (Foto Agenzia delle Dogane)

    Agenzia delle Dogane e Guardia di Finanza: attività a contrasto di violazioni e traffici illeciti

    0

    Come di consueto, pubblichiamo la sintesi delle più recenti attività a contrasto di violazioni e traffici illeciti, svolte in alcuni scali portuali e aeroportuali italiani, dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza. 29 dicembre 2016 – Milano Malpensa, sequestro di cocaina Nell’ambito dei controlli finalizzati alla repressione dei traffici illeciti di sostanze stupefacenti, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Malpensa hanno sequestrato, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, 10,200 Kg di cocaina. La sostanza stupefacente era occultata, sotto forma di materiale resinoso di colore grigio, nell’intelaiatura del bagaglio di un passeggero di nazionalità peruviana, giunto allo scalo di Malpensa con un volo proveniente dal Brasile via Madrid (Spagna). Il transitante è stato arrestato e denunciato alla competente Procura della Repubblica. 10 gennaio 2017 – Ufficio Dogane di Bari, sequestro di eroina I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bari, nell’ambito delle attività di controllo sui passeggeri hanno sequestrato, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, 700 grammi di eroina. La sostanza stupefacente era nascosta all’interno di una panciera prémaman indossata da una donna in stato di gravidanza appena sbarcata, insieme al figlio minore di tre anni,...

  • dogane-premio

    All’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli il premio “Logistico dell’anno 2016”

    0

    Assegnato alla Direzione Centrale Tecnologie per l’Innovazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli il premio “Logistico dell’anno 2016” per “il significativo impegno nel processo di digitalizzazione delle Dogane italiane”. Il premio, istituito da Assologistica in collaborazione con Assologistica Cultura e Formazione, e il magazine Euromerci, per valorizzare società e manager distintisi per la realizzazione di progetti innovativi e di impatto nel settore logistico, è stato consegnato da Carlo Mearelli a Teresa Alvaro, responsabile della Direzione centrale Tecnologie per l’Innovazione, durante la cerimonia di consegna (foto: Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) che si è tenuta il 25 novembre scorso a Palazzo Turati di Milano. Il prestigioso riconoscimento conferma il valore dei progetti innovativi realizzati dall’Agenzia per favorire la competitività del sistema logistico nazionale. Soluzioni concrete, coerenti con lo scenario di industria e logistica 4.0., che trasformano gli adempimenti doganali in servizi a valore aggiunto per i player della catena logistica multimodale, fornendo loro la completa tracciabilità delle merci dal punto di ingresso fino al luogo di destinazione finale e dal punto di partenza fino all’uscita dalle frontiere nazionali. (Fonte: Ufficio Comunicazione Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) (EdP-mb)

Scroll To Top